© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 15-07-2014

AMAMELIDE
Hamamelis virginiana L.



CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno:
Superdivisione:
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Ordine: Hamamelidales
Famiglia: Hamamelidaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Amamelide, Nocciolo della strega, Witch Hazel, Noisettier de la sorcire, Hamamlis de Virginie, Pistachier, Virginischer Zauberstrauch

HABITAT
Margini dei boschi secchi o umidi, in terreni fertili e sulle rive rocciose di corsi d'acqua.

DESCRIZIONE BOTANICA
SUFFRUTICE O ALBERO PICCOLO DECIDUO ALTO FINO A 7 M.

FIORITURA
da Settembre a Novembre

COLORI NEI FIORI (perlopiù petali e corolla)
________ GIALLO
________ VINACCIA


DROGA UTILIZZATA
FOGLIE [HAMAMELIDIS FOLIA F.U.]- CORTECCIA- RAMETTI QUIESCENTI

PRINCIPI ATTIVI
Amamelitannino gallotannini catechine quercitina colina glicoside idrosolubile flavonoidi olio essenziale

TOSSICITÀ
BASSA

CONTROINDICAZIONI
CONTROINDICATA NELLE EPATOPATIE.

AVVERTENZE
E DA PREFERIRE LUSO ESTERNO E COSMETICO DATO LALTO CONTENUTO IN TANNINI CHE POSSONO IRRITARE LA MUCOSA GASTRICA PROVOCARE STIPSI E DANNEGGIARLA AD ALTE DOSI. COME GLI ALTRI ANTIEMORRAGICI USARE SOTTO IL CONTROLLO MEDICO.

INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
ALCALOIDI
ESTRATTI DI CHINA
ESTRATTI DI IDRASTE
ESTRATTI DI OPPIO
GELATINA
PEPSINA
TANNINI

QUALITÀ DELL'EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
ANO
BOCCA
CAVO ORO-FARINGEO
FARINGE E VIE AEREE SUPERIORI
GOLA
INTESTINO
LARINGE
MUCOSE NASALI
MUSCOLATURA LISCIA
OCCHI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI VISIVI
SENI PARANASALI
SISTEMA CIRCOLATORIO
SISTEMA ENDOCRINO
STOMACO
TESSUTO CUTANEO
TUBO GASTRO-ENTERICO
UTERO
UTERO E OVAIE
VASI SANGUIGNI
VASI SANGUIGNI CAPILLARI
VASI SANGUIGNI PERIFERICI
VENE
VENE EMORROIDARIE
VIE RESPIRATORIE
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI:
+++COSMETICO
+++DIARREA
+++DIARREA (ANTIDIARROICO ASTRINGENTE)
+++EMORRAGIE (ANTIEMORRAGICO VASOCOSTRITTORE)
+++EMORRAGIE (MENORRAGIE)
+++EMORRAGIE (METRORRAGIE)
+++EMORRAGIE (VIE URINARIE)
+++EMORROIDI
+++FLEBITE E VENE VARICOSE
+++INFEZIONI (GASTROINTESTINALI)
++EMORRAGIE
++FLEBOTONICO
++FRAGILIT CAPILLARE (APP.CIRCOLATORIO)
++INFEZIONI (CAVO OROFARINGEO)
++INFEZIONI O INFIAMMAZIONI (OCULARI E DELLE PALPEBRE)
++INFIAMMAZIONI (CAVO ORALE)
++MENOPAUSA E CLIMATERIO (TURBE E DISTURBI VARI)
++VASOCOSTRITTORE
++VASOPROTETTORE CAPILLAROTROFO
+DECONGESTIONANTE
+DISMENORREA E OLIGOMENORREA
+DISPNEA
+EDEMI E VERSAMENTI
+EUPNEICO
+SPASMI E DOLORI SPASMODICI DI VARIA NATURA
+SPASMOLITICO ANTISPASMODICO
+SPASMOLITICO FIBRE MUSCOLARI LISCIE
+SPASMOLITICO UTERINO
+VASOCOSTRITTORE PERIFERICO


ERBE SINERGICHE
ARNICA
BALSAMO DEL PER
BISTORTA
CARDIACA
COTONE
IDRASTE
IPPOCASTANO
RATANIA DEL PER
ROVERE
SEGALE CORNUTA
VITE ROSSA

ESTRATTI:
  • Amamelide Estratto Fluido
    1 g=XXXIII gtt 1-4 g a dose
  • Acqua di Amamelide
    I rametti quiescenti tagliati freschi e parzialmente essiccati vengono macerati in acqua fredda e al distillato viene aggiunto alcol. 1 parte di acqua di Amamelide deriva da 1 parte di sostanza grezza. Uso esterno
  • Amamelide Tisana
    InfusoPu essere usata anche per gargarismi 1 tazza 2-3 volte al giorno tra i pasti 1-2 g per tazza di acqua bollente per 10 min.
  • Amamelide Tintura Madre
    Preparata dalla foglia e corteccia dello stelo freschi tit.alcol.55 XXX gtt 3 volte al giorno
  • Amamelide Estratto Secco
    Titolazione al 10-15% in tannini 1000 mg al giorno

  • NOTE DI FITOTERAPIA
    Gli estratti di Amamelide rientrano in molte composizioni per uso esterno e possono essere usati tranquillamente. Lestratto secco standardizzato per uso interno, invece, va usato sotto controllo medico.



    UTILE DA SAPERE
    PIANTE RICCHE IN TANNINI
    Le piante con alto contenuto in tannini come Bistorta, Ratania, Tormentilla, Amamelide, Pungitopo, Quercia, Myrica, ecc. hanno propriet antisettiche, antivirale, vasocostrittrice e analgesica locale. Una fonte ricca di tannini da cui si estrae l'acido tannico sono le "galle" formate da alcune specie di insetti (Cynips gallae-tinctoriae Olivier) su rametti di alcune querce del Medio oriente. I tannini in genere svolgono un'attivit antiinfiammatoria sulle mucose e sono indicate in modo particolare per l'uso topico in gargarismi, sciacqui, semicupi e lavande contro forme diarroiche, ragadi, emorroidi, fistole e flogosi del cavo orofaringeo. Tuttavia in alte dosi o per periodi prolungati possono determinare infiammazioni gastrointestinali, nausee e vomito. Gli effetti tossici dell'acido tannico comprendono il danno letale al fegato (causato dall'acido digallico presente come impurit) quando usato in clisteri o su scottature.
    Tratto da: Enrica Campanini "Dizionario di fitoterapia e piante medicinali"; A.Y. Leung & S. Foster "Enciclopedia delle piante medicinali"

    ANNOTAZIONI
    Gli estratti di Amamelide rientrano in molte composizioni per uso esterno e possono essere usati tranquillamente.


    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE SERVIZIOBENESSERE NO-PROFIT

    Amamelide




    Foto e Immagini
    di AMAMELIDE su