© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 07-05-2015

AMMI VISNAGA
Ammi visnaga (L.) Lam.



CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Apiales
Famiglia: Apiaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Visnaga comune, Amni, Erba cura denti, Erba delle gengive, Khella, Kell, Khill, Toothpick carrot, Spanish carrot, Spanish toothpick, Bishops weed, Herbe aux cure dents, Zahnstocherkraut, Bisnaga das searas, Paliteira, Quiruvia

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Visnaga daucoides Gaertn., Visnaga daucoides Gaertn.

HABITAT
Pianta originaria dell'Europa, dell'Asia e del Nord Africa, ma si pu trovare in tutto il mondo come una specie introdotta. Preferisce i terreni sabbiosi

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA ANNUA

FIORITURA
da Maggio ad Agosto

COLORI NEI FIORI (perlopiù petali e corolla)
________ BIANCO


DROGA UTILIZZATA
FRUTTI (DIACHENI E MERICARPI)

SAPORE
AROMATICO

PRINCIPI ATTIVI
Kellina(furanocromone), olio visnagolo, visnagina, kellolglucoside, olio essenziale, flavonoidi

TOSSICITÀ
BASSA

CONTROINDICAZIONI
PU DARE ALLE LUNGHE QUALCHE DISTURBO COME NAUSEA-DISAPPETENZA-INSONNIA-CHE SCOMPARE SUBITO SOSPENDENDO LA SOMMINISTRAZIONE.

AVVERTENZE
QUESTA PIANTA RIENTRA NELLA LISTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER L'IMPIEGO NON AMMESSO NEL SETTORE DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI.

QUALITÀ DELL'EFFICACIA TERAPEUTICA
NON UTILIZZABILE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
ARTERIE
ARTERIE CORONARIE
BRONCHI E BRONCHIOLI
CERVELLO
CUORE
ESOFAGO
GHIANDOLE SALIVARI
GOLA
INTESTINO
INTESTINO CRASSO
MUSCOLATURA LISCIA
ORGANI DIGESTIVI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
RENI
SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (NEUROVEGETATIVO)
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
STOMACO
TUBO GASTRO-ENTERICO
VESCICA URINARIA
VIE AEREE SUPERIORI
VIE RESPIRATORIE
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI:
NooACIDIT (IPERCLORIDRIA O IPERSECREZIONE GASTRICA ANCHE CON REFLUSSO)
NooANGINA
NooANGINA PECTORIS O STENOCARDIA
NooASMA BRONCHIALE E BRONCOSPASMO
NooATEROSCLEROSI E ARTERIOSCLEROSI
NooBRONCHITE ASMATICA
NooBRONCODILATATORE ANTIASMATICO
NooCALCOLOSI URINARIA RENI E VESCICA
NooCOLITE
NooCORONAROPATIE
NooDIURETICO
NooGANGLIOPLEGICO
NooINFEZIONI (GASTROINTESTINALI)
NooSALIVAZIONE PROFUSA (ANTISCIALAGOGO)
NooSPASMOLITICO ANTISPASMODICO
NooSPASMOLITICO CORONARICO
NooSPASMOLITICO FIBRE MUSCOLARI LISCIE
NooSPASMOLITICO INTESTINALE
NooSPASMOLITICO VIE RENALI E FAVORENTE LESPULSIONE DI CALCOLI
NooSPASMOLITICO VIE RESPIRATORIE
NooSTIMOLANTE CIRCOLAZIONE CEREBRALE
NooTOSSE
NooTOSSI CONVULSE E PERTOSSE
NooTUSSIFUGO
NooULCERA (PEPTICA - GASTRICA - DUODENALE)
NooVASODILATATORE CORONARICO


ERBE SINERGICHE
CARDIACA

ESTRATTI:
  • Ammi Visnaga Estratto Fluido
    1g = XLIII gtt 2-4 g pro-dose 3-4 volte al giorno
  • Ammi Visnaga Tintura Madre
    Preparata dai semi essiccati tit.alcol.65 XXX gtt 1-3 volte al giorno

  • NOTE DI FITOTERAPIA
    La kellina ha buone propriet spasmolitiche sulla muscolatura liscia di coronarie - bronchi e vie urinarie ma non utilizzabile in fitoterapia. Inoltre la pianta fotosensibilizzante.



    UTILE DA SAPERE
    PIANTE CON FUROCUMARINE
    Le sostanze furocumariniche, note anche come psoraleni, sono caratterizzate da un'azione fotosensibilizzante per la quale determinano eritema, abbronzamento o pigmentazione cutanea dopo l'esposizione ai raggi solari. Per questo sono utili in terapia. Se usate con luce ultravioletta a bassa frequenza, sono efficaci nel trattamento di psoriasi, vitiligo e micosi fungine. Pare che possano indurre il cancro della pelle ma le opinioni del mondo scientifico non sono concordi. Di sicuro le furocumarine possono portare a un alterazione del DNA cellulare, pertanto bene non esporsi alla luce solare dopo essere venuti in contatto o aver usato sulla cute estratti delle piante contenenti questi principi attivi. + assolutamente sconsigliato l'uso cosmetico e abbronzante di essenze di agrumi, Lime e Bergamotto, che, nel migliore dei casi, possono provocare facilmente ustioni gravi della pelle (pare che l'olio di Arancio dolce, invece, non abbia attivit fototossica). Altre piante ad azione fototossica sono: Appio, Spondilio, Ruta, Sedano selvatico, Iperico (vedere i riferimenti bibliografici).
    Tratto da: Benigni-Capra-Cattorini "Piante medicinali - Chimica Farmacologia e Terapia"; A.Y. Leung & S. Foster "Enciclopedia delle piante medicinali"

    ANNOTAZIONI
    Viene chiamata erba cura-denti perch i raggi della infiorescenza sono usati come stuzzicadenti dalle popolazioni mediterranee.


    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE SERVIZIOBENESSERE NO-PROFIT








    Foto e Immagini
    di AMMI VISNAGA su