© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 14-09-2016

APPIO
Ammi majus L.



CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Apiales
Famiglia: Apiaceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Visnaga maggiore, Rizomolo, Capobianco, Bishops weed, Ammi des boutiques, Khillah

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Ammios muricata Moench., Apium Ammi Crantz., Ammi vulgare Raj

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA ANNUA

FIORITURA
da Aprile a Luglio

COLORI NEI FIORI (perlopiù petali e corolla)
________ BIANCO
________ BIANCO-VERDASTRO


DROGA UTILIZZATA
FRUTTI FRESCHI (DIACHENI E MERICARPI)

PRINCIPI ATTIVI
Varie furocumarine, composto glicosidico amorfo, tannino, oleoresina, olio fisso, ossalato di calcio

TOSSICITÀ
ALTISSIMA

CONTROINDICAZIONI
USARE SOLAMENTE SOTTO CONTROLLO MEDICO. PROIBITO LUSO COSMETICO! PU CAUSARE PATOLOGIE VARIE TRA CUI LO SVILUPPO DI TUMORI

AVVERTENZE
FUNZIONI TERAPEUTICHE INDICATE SOLO PER INFORMAZIONE STORICO-CULTURALE MA NON APPLICABILI NELLA PRATICA FITOTERAPICA. QUESTA PIANTA RIENTRA NELLA LISTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER L'IMPIEGO NON AMMESSO NEL SETTORE DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI.

QUALITÀ DELL'EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
TESSUTO CUTANEO

PROPRIETÀ E INDICAZIONI:
---NON UTILIZZABILE IN AUTOTERAPIA
+++FOTOTOSSICO FOTOSENSIBILIZZANTE
+++RIPIGMENTANTE
+++VITILIGINE
++DERMOPURIFICANTE DERMOPROTETTIVO
++LEUCODERME


NOTE DI FITOTERAPIA
A differenza dell'Ammi visnaga non contiene kellina e dai suoi componenti si estraggono psoraleni utilizzati in farmaci per la vitiligine.



UTILE DA SAPERE
PIANTE CON FUROCUMARINE
Le sostanze furocumariniche, note anche come psoraleni, sono caratterizzate da un'azione fotosensibilizzante per la quale determinano eritema, abbronzamento o pigmentazione cutanea dopo l'esposizione ai raggi solari. Per questo sono utili in terapia. Se usate con luce ultravioletta a bassa frequenza, sono efficaci nel trattamento di psoriasi, vitiligo e micosi fungine. Pare che possano indurre il cancro della pelle ma le opinioni del mondo scientifico non sono concordi. Di sicuro le furocumarine possono portare a un alterazione del DNA cellulare, pertanto bene non esporsi alla luce solare dopo essere venuti in contatto o aver usato sulla cute estratti delle piante contenenti questi principi attivi. + assolutamente sconsigliato l'uso cosmetico e abbronzante di essenze di agrumi, Lime e Bergamotto, che, nel migliore dei casi, possono provocare facilmente ustioni gravi della pelle (pare che l'olio di Arancio dolce, invece, non abbia attivit fototossica). Altre piante ad azione fototossica sono: Appio, Spondilio, Ruta, Sedano selvatico, Iperico (vedere i riferimenti bibliografici).
Tratto da: Benigni-Capra-Cattorini "Piante medicinali - Chimica Farmacologia e Terapia"; A.Y. Leung & S. Foster "Enciclopedia delle piante medicinali"

ANNOTAZIONI
La pianta originaria dellEgitto - Iran e India; vive in habitat sabbiosi (in greco ammos=sabbia)


BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

   

ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE SERVIZIOBENESSERE NO-PROFIT












Foto e Immagini
di APPIO su