© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 22-07-2014

CHELIDONIA
Chelidonium majus L.



CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Ordine: Papaverales
Famiglia: Papaveraceae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Celidonia, Erba Dei Porri, Irundinaria, Cinerognola, Erba Dei Porri, Celandine, Chlidonie, Grande Chelidoine, Eclaire, Great Celandine, Keltamo, Schllkraut, Skelrt, Svalrt, Svaleurt

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Ranunculus Ficaria L.

HABITAT
Boschi, zone incolte, giardini e aiuole come infestante annuale, su terreni azotati in tutto il bacino del Mediterraneo

DISTRIBUZIONE

DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA BIENNALE

FIORITURA
da Maggio a Settembre

COLORI NEI FIORI (perlopiù petali e corolla)
________ GIALLO
________ GIALLO-DORATO
________ GIALLOGNOLO


DROGA UTILIZZATA
PARTI AEREE

SAPORE
ACRE E DISGUSTOSO

PRINCIPI ATTIVI
Alcaloidi isochinolinici: chelidonina, cheleritrina, sanguinarina, protopina, berberina, copticina, stylopina ecc., berberina e sparteina, acidi chelidonico, nicotinico, malico e citrico, flavonoidi, carotenoidi, una saponina, enzimi proteolitici (nel latice)

TOSSICITÀ
MEDIA

CONTROINDICAZIONI
SCONSIGLIATA IN GRAVIDANZA, ALLATTAMENTO E INFANZIA. COMUNQUE IL CONTENUTO DI ALCALOIDI POTENZIALMENTE TOSSICI DECADE RAPIDAMENTE CON LESSICCAMENTO E LA CONSERVAZIONE DELLA PIANTA.

AVVERTENZE
QUESTA PIANTA RIENTRA NELLA LISTA DEL MINISTERO DELLA SALUTE PER L'IMPIEGO NON AMMESSO NEL SETTORE DEGLI INTEGRATORI ALIMENTARI. SI CONSIGLIA PER L'USO IL PARERE DEL MEDICO O ESPERTO

QUALITÀ DELL'EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
CISTIFELLEA E VIE BILIARI
CUORE
FEGATO
FEGATO E VIE BILIARI
GHIANDOLE SALIVARI
INTESTINO
MUSCOLATURA LISCIA
MUSCOLI
NERVI E TRONCHI NERVOSI
ORGANI DIGESTIVI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
RENI
SISTEMA CIRCOLATORIO
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
STOMACO
TESSUTO CUTANEO
TUBO GASTRO-ENTERICO
VASI SANGUIGNI
VESCICA URINARIA
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI:
ooKVERRUCHE E CALLOSIT
?CALCOLOSI URINARIA RENI E VESCICA
?CIRROSI EPATICA
?COLAGOGO
?COLECISTOPATIE E COLECISTITE
?COLERETICO
?COLICHE BILIARI
?EPATITE
?EPATOPROTETTORE ANTIEPATOTOSSICO DEL FEGATO
?GASTROENTERITI
?INFIAMMAZIONI (VIE EPATICHE E BILIARI)
?INSUFFICIENZA EPATOBILIARE E INTOSSICAZIONE DEL FEGATO
?ITTERO
?SPASMOLITICO FEGATO E VIE BILIARI
?SPASMOLITICO VIE RENALI E FAVORENTE LESPULSIONE DI CALCOLI
+++CHERATOLITICO
++PSORIASI
++SPASMOLITICO TUBO GASTRO-ENTERICO
+CARDIOTONICO O CARDIOCINETICO
+CRAMPI MUSCOLARI
+DECONTRATTURANTE
+DIGESTIVO EUPEPTICO STOMACHICO
+DISPEPSIA O CATTIVA DIGESTIONE
+ECCITANTE CENTRI BULBARI
+ECCITANTE MIDOLLO SPINALE
+ECZEMA
+EMORRAGIE (VIE URINARIE)
+IPOTENSIONE (IPERTENSIVO)
+NEVRALGIE
+SALIVAZIONE SCARSA (SCIALAGOGO)
+SPASMOLITICO ANTISPASMODICO
+SPASMOLITICO FIBRE MUSCOLARI LISCIE
+TENESMO VESCICALE
+VASOCOSTRITTORE


ERBE SINERGICHE
SANGUINARIA

ESTRATTI:
  • Chelidonia Tisana
    3 tazze al giorno fra i pasti 2 cucchiaini per tazza di acqua calda per 10 min
  • Chelidonia Estratto Fluido
    1 g=LIII gtt 500-2000 mg a dose
  • Chelidonia Tintura Madre
    Preparata dalla pianta intera fresca tit.alcol.45[possiede un elevato contenuto di alcaloidi] XV gtt 3 volte al giorno

  • NOTE DI FITOTERAPIA
    Lutilizzo come colagogo, coleretico e antispastico delle vie biliari abbandonato per mancanza di dati sulla sicurezza. Il latice giallastro che sgorga della Chelidonia fresca spezzata caustico sulla pelle e viene impiegato per il trattamento di verruche e porri. Con alcuni derivati alcaloidei si preparano farmaci antineoplastici.



    ANNOTAZIONI
    Il 'Chelidonium minus' o Celidonia minore la 'Ficaria verna Huds.'


    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE SERVIZIOBENESSERE NO-PROFIT

    Chelidonium majus

    Autore: A.Tucci

    Autore: A.Tucci

    Foto di Luciana Bartolini

    Autore: A.Tucci




    Foto e Immagini
    di CHELIDONIA su