PRONTUARIO ENCICLOPEDICO DELLE ERBE OFFICINALI E DELLE PIANTE MEDICINALI
Login Scheda completa dell'erba
SIMBOLI DISCLAIMER AUTOMED SEGNALA EN ENGLISH

Licenza Creative Commons
Erbe Officinali e Piante Medicinali di Alberto Tucci è distribuito con Licenza
Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere richiesti QUI.

ERBA MEDICA
Medicago sativa L.
(Fabaceae)

CLASSIFICAZIONE (Cronquist)

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Fabales
Famiglia: Fabaceae
Sottofamiglia: Papilionoideae
Tribù: Trifolieae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Alfa, alfa, Alfalfa, Lucerne, Luzerne cultivée, Blålusern
DESCRIZIONE BOTANICA
PIANTA ERBACEA PERENNE CON RADICI A FITTONE PROFONDE- FOGLIE SIMILI A QUELLE DEL TRIFOGLIO- ALTA FINO A 100 CM DI COLORE BLU-ROSSASTRO

DROGA UTILIZZATA
PARTI AEREE
PRINCIPI ATTIVI
Calcio, potassio, fosforo, protidi, clorofilla, vitamine C, K, B, B2, B6, D, provitamina A, saponine, steroli, principi estrogeni, una cumarina, cerebrosidi (a struttura simile a quella del cervello umano), flavoni e isoflavoni, alcaloidi ecc.

TOSSICITÀ
BASSISSIMA
CONTROINDICAZIONI
SOGGETTI PREDISPOSTI A LUPUS
INTERAZIONI O INCOMPATIBILITÀ
ASSUNZIONE CONTEMPORANEA DI ALTRI FARMACI
QUALITÀ DELL'ATTIVITÀ FITOTERAPICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE
ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
BOCCA
BRONCHI E BRONCHIOLI
CAVO ORO-FARINGEO
DENTI
INTESTINO
MUSCOLATURA LISCIA
ORGANI DIGESTIVI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI GUSTATIVI
PANCREAS
SANGUE
SENO - GHIANDOLE MAMMARIE
SISTEMA IMMUNITARIO
SISTEMA NERVOSO AUTONOMO (NEUROVEGETATIVO)
SISTEMA NERVOSO CENTRALE
TESSUTO CUTANEO
TESSUTO OSSEO
TUTTO IL CORPO
UTERO E OVAIE
VASI SANGUIGNI
VIE AEREE SUPERIORI
VIE RESPIRATORIE

PROPRIETÀ:
ookALIMENTO
++LASSATIVO O PURGANTE
++TONICO GENERALE
+AROMATIZZANTE
+BRONCODILATATORE ANTIASMATICO
+DERMOPURIFICANTE DERMOPROTETTIVO
+SPASMOLITICO VIE RESPIRATORIE
!!DIMAGRANTE
INDICAZIONI:
+++AVITAMINOSI
+++CARENZA DI SALI MINERALI E OLIGOELEMENTI
++ASTENIA O ESAURIMENTO E STRESS
++CONVALESCENZA (ASTENIA E STANCHEZZA)
++DEPERIMENTO ORGANICO (VEDI ANCHE ASTENIA)
++DIABETE MELLITO
++GLICEMIA (IPOGLICEMIZZANTE)
++STITICHEZZA O STIPSI
+ALITOSI
+ALLATTAMENTO (GALATTOGOGO - GALATTOFORO)
+ASMA BRONCHIALE E BRONCOSPASMO
+DERMATOSI
+INAPPETENZA E ANORESSIA
+RAFFREDDORE DA FIENO
!!COLESTEROLO (IPERCOLESTEROLEMIA - IPERTRIGLICERIDEMIA - IPERLIPIDEMIA)
!!MENOPAUSA E CLIMATERIO (TURBE E DISTURBI VARI)
!!OBESITÀ E SOVRAPPESO
!!OSTEOPOROSI

ERBE SINERGICHE
AVENA
CIMICIFUGA
GINSENG
ORTICA
SALVIA OFFICINALE
TRIFOGLIO DEI PRATI

ESTRATTI:
  • Erba medica Tisana



    Più tazze al giorno

    Infuso con 2 cucchiaini per tazza di acqua

  • Erba medica Tintura Madre

    Preparata dalla pianta intera fresca tit.alcol.55° Sconsigliato l´uso di estratti non titolati

    XL gtt 3 volte al giorno



  • Erba medica polvere titolata

    Titolo: contenuto in fibre Come integratore dietetico per diete ipolipemizzanti e dimagranti





  • Erba medica estratto secco titolato

    Titolo: contenuto in fitoestrogeni Come complemento nei disturbi della menopausa.







  • NOTE DI FITOTERAPIA
    Le indicazioni fitoterapeutiche con esiti riscontrabili riguardano solo gli estratti titolati e sono per: riduzione di colesterolo - diete dimagranti - disturbi della menopausa - osteoporosi.

    Pianta segnalata su


    FITOALIMURGIA (uso in cucina)
    UTILE DA SAPERE
    PIANTE AD AZIONE FITOESTROGENICA E ANTIANDROGENA
    In virtù della loro azione estrogenica alcune piante si dimostrano efficaci nell'impiego terapeutico per le turbe legate a un'insufficienza ovarica, per sindromi deficitarie dopo isterectomia e ovariectomia, per turbe mestruali della pubertà e per alcune manifestazioni fastidiose che caratterizzano la manifestazioni funzionali della menopausa come vampate di calore, turbe dell'umore, secchezza della mucosa vaginale, ecc. e per la sindrome premestruale.
    Alcuni inconvenienti, come per es. le vampate, hanno una stretta relazione con l'ormone ipofisario; altri invece, come prurito, infiammazione pelvica e secchezza vaginale, sono relativi alla caduta del tasso ematico di estrogeni e possono migliorare con l'utilizzo di queste piante. In questi casi la fitoterapia rappresenta una terapia attiva e/o complementare alla terapia ormonale classica.
    Le piante estrogeniche e progesterone-like sono: Angelica, Aletris, Erba medica, Salvia, Luppolo, Ginseng, Alchemilla, Verbena, Salsapariglia, Soia, Cimicifuga; l'Ortica ha azione antiandrogena e la Cimicifuga è attiva sulla secrezione dell'ormone ipofisario. L'Agnocasto aumenta la produzione dell'ormone luteinizzante, inibisce il rilascio dell'ormone che stimola il follicolo, portando ad uno spostamento del rapporto a favore degli estrogeni rispetto ai gestageni, producendo effetti ormonali utilizzati contro disturbi connessi alla menopausa; inoltre, sperimentalmente, inibisce la secrezione della prolattina, risultando efficace sia nella sindrome premestruale che nella iperprolattinemia.
    Tratto da: Enrica Campanini "Dizionario di fitoterapia e piante medicinali"; A.Y. Leung & S. Foster "Enciclopedia delle piante medicinali"; Fabio Firenzuoli "Le 100 erbe della salute"
    ANNOTAZIONI
    L´erba medica è una delle piante più studiate.

    ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB
    E BIBLIOGRAFIA

    Medicago sativa




    Medicago sativa


    Medicago sativa


    Medicago sativa


    Medicago sativa fio.


    Medicago sativa



    Foto e Immagini
    di ERBA MEDICA
    su


    Iscriviti all'Associazione 'ServizioBenessere' . Oltre ai vantaggi riservati ai Soci contribuirai allo sviluppo di questo sito.

    _