Scheda completa dell'erba


Licenza Creative Commons MIRTO di Alberto Tucci è distribuito con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported.


QUESTA SCHEDA PUBBLICATA SU ERBEOFFICINALI.ORG È L'UNICA ORIGINALE IN INTERNET
rev. 18-07-2014

MIRTO
Myrtus communis L.



CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Myrtales
Famiglia: Myrtaceae
Sottofamiglia: Myrtoideae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Mortella, Bosso, Bossolo, Common Myrtle, Roman Myrtle, True Myrtle, Twisted Myrtle, Nerte, Nerto, Brautmyrte, Mirtia, Myrtia, Myrtos, Hadas, Murta, Murtera, Murtra, Arrayán, Bahar, Mersin, Murt, Sazak, Myrta Obecná, Ahmam, Arrihane, As, Aselmûn, Hadass, Halmuch, Houmblass, Murd, Raihan, Raihan

DESCRIZIONE BOTANICA
ARBUSTO O RARAMENTE ALBERELLO FINO A 3 M TIPICO DELLA MACCHIA MEDITERRANEA E SOPRATTUTTO DELLE ISOLE. LA CORTECCIA È GRIGIASTRA E BRUNO-ROSSICCIA NEI RAMI GIOVANI, LE FOGLIE SONO OPPOSTE, SUPERIORMENTE VERDE SCURO-BRILLANTE, A MARGINE INTERO, OVALI, CORIACEE, LUCIDE E SENZA PELI, HANNO DEI PUNTI TRASLUCIDI CHE CORRISPONDONO ALLE GHIANDOLE AROMATICHE. I FIORI SONO ASCELLARI, PEDUNCOLATI, BIANCHI O ROSATI; ANDROCEO COMPOSTO DA MOLTI STAMI DAI LUNGHI FILAMENTI, L'OVARIO INFERO TERMINA IN UNO STILO E UNO STIMMA CHE SI CONFONDE TRA GLI STAMI. LA FIORITURA AVVIENE TRA MAGGIO E LUGLIO MA ANCHE IN TARDA ESTATE ED È ABBONDANTE. LE BACCHE OVOIDALI NERASTRE-AZZURROGNOLE ED ANCHE ROSSO SCURE CHE HANNO MOLTI SEMI E MATURANO DA NOVEMBRE A GENNAIO.

FIORITURA
Giugno e Luglio



PERIODO BALSAMICO
Giugno

DROGA UTILIZZATA
FOGLIE E FRUTTI

ERBA ALTERNATIVA
EUCALIPTO

SAPORE
AMARO-AROMATICO

PRINCIPI ATTIVI
Tannini, resina, olio essenziale con mirtenolo, mirtenilacetato, geraniolo, α-pinene, limonene, canfene, cineolo.

TOSSICITÀ
NESSUNA

CONTROINDICAZIONI
NESSUNA CONTROINDICAZIONE ALLE DOSI TERAPEUTICHE NORMALI. DOSI ELEVATE DI OLIO ESSENZIALE POSSONO PROVOCARE MAL DI TESTA-NAUSEA E DEPRESSIONE.

QUALITÀ DELL'EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
ANO
BOCCA
BRONCHI E BRONCHIOLI
CAVO ORO-FARINGEO
FARINGE E VIE AEREE SUPERIORI
GENGIVE
GOLA
INTESTINO
MUCOSE NASALI
ORGANI DIGESTIVI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI GUSTATIVI
ORGANI SESSUALI E RIPRODUTTIVI
SISTEMA IMMUNITARIO
STOMACO
TESSUTO CUTANEO
TUBO GASTRO-ENTERICO
VAGINA
VENE EMORROIDARIE
VIE RESPIRATORIE
VIE URO-GENITALI

PROPRIETÀ:
++ANTISETTICO
++AROMATIZZANTE
++CARMINATIVO - ANTIFERMENTATIVO
++CONDIMENTO O SPEZIA
++DIGESTIVO EUPEPTICO STOMACHICO
+BALSAMICO RESPIRATORIO

INDICAZIONI:
++DIARREA
++DIARREA (ANTIDIARROICO ASTRINGENTE)
++DISPEPSIA O CATTIVA DIGESTIONE
++EMORROIDI
++GENGIVITE
++INFEZIONI (GASTROINTESTINALI)
++INFEZIONI O INFIAMMAZIONI (CAVO OROFARINGEO)
++INFEZIONI O INFIAMMAZIONI (VIE UROGENITALI)
++LEUCORREA
++METEORISMO FLATULENZA E FERMENTAZIONI INTESTINALI
+BRONCHITE O AFFEZIONI BRONCHIALI
+PSORIASI


TISANE O COMPOSIZIONI
COLLUTTORIO GENGIVITE E PIORREA
LAVAGGI LEUCORREA E PERDITE BIANCHE

ERBE SINERGICHE
CAJEPUT
NIAOULI


ESTRATTI:
  • Mirto Tisana
    30-50 g di foglie essiccate in 1 lt di acqua bollente per 10 min.
  • Mirto Tintura Madre
    Preparata dai rametti giovani con foglie freschi tit.alcol.65° XXX gtt 3 volte al giorno


  • NOTE DI FITOTERAPIA
    Per la psoriasi, leucorrea, emorroidi e infiammazioni di denti e gengive l´uso è esterno.




      PIANTA MELLIFERA

    CARATTERISTICHE DEL MIELE
    Raccolta molto importante in alcune regioni (Sardegna). Miele monoflora di colore bianco-giallastro. Raccolta abbondante di polline di colore grigio-chiaro.

    UTILE DA SAPERE
    ESSENZE GERMICIDE MEDIE
    Le essenze il cui potere antisettico è improvviso e imprevedibile nei confronti di un certo agente patogeno vengono chiamate "essenze germicide medie"
    Sono le seguenti: Pino, Cajeput, Eucalipto, Lavanda, Mirto, Geranio rosato, Petit grain, Estragone, Serpillo, Niaouli.
    L'indice aromatico o I.A. di una essenza rappresenta il potere germicida riferito a un olio essenziale ideale (100%). Le essenze germicide medie hanno un I.A. medio che va dallo 0,126 del OE di Serpillo al 0,296 del OE di Eucalipto e Lavanda. Questo non vuol dire semplicemente che sono meno o poco efficaci rispetto alle "maggiori", ma che i risultati medi, ovvero calcolati su una sperimentazione allargata a molti batteri, hanno potere antisettico medio inferiore. Le essenze germicide medie sono quelle più utilizzate nelle specialità farmaceutiche.
    Tratto da: Paul Belaiche - "L'Aromatogramma"

    ANNOTAZIONI
    Il Mirto viene citato fin dall´Antico Testamento. Ha odore buono, le bacche vengono usate per la preparazione del liquore di mirto (famoso e buono quello sardo). I rami con foglie sono usati invece come aromatizzante di carni arrostite.

    LIQUORE DI MIRTO:
    Coprire la bacche di Mirto contuse con alcol puro. Lasciare macerare 15 gg. Filtrare e unire pari quantità di sciroppo preparato con 1 kg di zucchero in 1 lt di acqua. Eventualmente aggiungere poca acqua se è troppo dolce. Fatelo riposare per una settimana prima di consumarlo.(Ricetta tradizionale di Laura)


    ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB
    E BIBLIOGRAFIA



    Photo by
    Alberto Tucci


    Photo by
    Alberto Tucci













    Foto e Immagini
    di MIRTO su





    Iscriviti all'Associazione 'ServizioBenessere' , oltre ai vantaggi riservati ai Soci contribuirai allo sviluppo di questo sito.



    Biblio & Crediti        Mailing List        Skype        Contatto Email