© I contenuti di questa pagina (escluse le immagini di pubblico dominio o concesse da terzi) sono di proprietà esclusiva dell'autore Alberto Tucci. Ne è vietata la copia, la riproduzione e l'utilizzo anche parziale in ogni forma.


rev. 18-07-2014

ROSA CANINA
Rosa canina L. + spp.



CLASSIFICAZIONE

Dominio: Eukaryota (Con cellule dotate di nucleo)
Regno: Plantae
Sottoregno: Tracheobionta (Piante vascolari)
Superdivisione: Spermatophyta (Piante con semi)
Divisione: Angiospermae o Magnoliophyta (Piante con fiori)
Classe: Magnoliopsida (Dicotiledoni)
Sottoclasse: Rosidae
Ordine: Rosales
Famiglia: Rosaceae
Sottofamiglia: Rosoideae
Tribù: Roseae

NOMI POPOLARI E INTERNAZIONALI
Rosa selvatica, Briar Rose, Common Briar, Dog Briar, Dog Rose, Dogbrier, Hondsroos, Redoute Rose, White-Flowered Rose, Eglantier Commun, Rosier Des Chiens, Hunds-Rose, Hipberrier, Hagebuttenstrauch, Escaramujo, Eglantier

SINONIMI DEL NOME BOTANICO
Rosa lutetiana Lman

DISTRIBUZIONE

DESCRIZIONE BOTANICA
ARBUSTO O FRUTICE SPINOSO

COLORI NEI FIORI (perlopiù petali e corolla)
________ BIANCO-ROSATO
________ ROSA


PERIODO BALSAMICO
Maggio e Settembre

DROGA UTILIZZATA
BUCCE SVUOTATE DAI PELI E DAI SEMI DELLE CINORRODI (BACCHE MATURE)

ERBA ALTERNATIVA
ACEROLA

SAPORE
GRADEVOLE

TOSSICITÀ
NESSUNA

CONTROINDICAZIONI
NESSUNA CONTROINDICAZIONE ALLE DOSI TERAPEUTICHE NORMALI ECCETTO IPERSENSIBILITA INDIVIDUALE.

QUALITÀ DELL'EFFICACIA TERAPEUTICA
DIPENDENTE DALLE SPECIFICHE E DALLE FORME TERAPEUTICHE

ORGANI INTERESSATI DALL'AZIONE FITOTERAPICA
APPARATO URO-GENITALE
BOCCA
CAVO ORO-FARINGEO
FARINGE E VIE AEREE SUPERIORI
FEGATO E VIE BILIARI
GOLA
GONADI (TESTICOLI E OVAIE)
INTESTINO
LARINGE
MUCOSE NASALI
ORGANI E-O TESSUTI DI VARI DISTRETTI CORPOREI
ORGANI EMUNTORI
ORGANI SESSUALI E RIPRODUTTIVI
PANCREAS
PENE
RENI
SENI PARANASALI
SISTEMA IMMUNITARIO
TESSUTO CUTANEO
TESTICOLI
TONSILLE
TUTTO IL CORPO
UTERO E OVAIE
VAGINA
VESCICA URINARIA
VIE URINARIE

PROPRIETÀ E INDICAZIONI:
ooKCOLLUTTORIO ORO-FARINGEO
ooKFARINGITE E RINOFARINGITE
ooKTONSILLITE
+++INFIAMMAZIONI (APPARATO URO-GENITALE)
+++INFIAMMAZIONI (CAVO ORALE)
++ANTISETTICO
++AVITAMINOSI
++IMMUNOSTIMOLANTE IMMUNOMODULANTE
++INFLUENZA
+ALIMENTO
+DEPURATIVO DRENANTE
+DIABETE MELLITO
+DIARREA
+DIARREA (ANTIDIARROICO ASTRINGENTE)
+DIURETICO
+GLICEMIA (IPOGLICEMIZZANTE)
+LASSATIVO PURGANTE BLANDO
+STITICHEZZA O STIPSI


TISANE O COMPOSIZIONI
TISANA INFLUENZA

ERBE SINERGICHE
ACEROLA
CRESPINO
KARKAD
OLIVELLO SPINOSO

ESTRATTI:
  • Rosa canina Macerato Glicolico 1DH
    Come preventivo per le affezioni invernali dellapparato respiratorio: XX-XXX gtt per 20 gg al mese prima dei pasti per tutto lautunno. Come terapia di affiancamento agli antibiotici: XL gtt 2 volte al giorno
  • Rosa canina Tintura Madre
    Preparata dal frutto fresco maturo tit.alcol.65 [azione ipoglicemizzante e blandamente diuretica] XL gtt 2 volte al giorno
  • Rosa canina Tisana
    Spesso associata al Karkade come tisana rinfrescante Pi tazze al giorno Infuso al 2-3%
  • Rosa canina estratto secco titolato
    Titolo in vitamina C Secondo il fabbisogno individuato dal terapeuta

  • NOTE DI FITOTERAPIA
    Lessiccamento distrugge dal 40 al 90% di vitamina C che - invece - viene mantenuta nel frutto fresco e nel gemmoderivato il quale indicato nella prevenzione e trattamento delle affezioni invernali - soprattutto in et pediatrica e nel caso di calo di beta e gamma globuline. Tuttavia gli estratti di Rosa canina possono essere presi in considerazione come fonte di vitamina C solo quando il suo contenuto esatto riportato in etichetta. Pu accadere anche che un buon infuso risulti astringente per la prevalenza di tannini rispetto alle pectine.



    FITOALIMURGIA (uso in cucina)
    Frutti:
     • per preparare confetture, gelatine e vino di Rosa canina

    UTILE DA SAPERE
    FRUTTA ACIDULA
    La categoria della frutta acidula ricca di acidi organici, in particolare di acido malico. Contrariamente a quanto si potrebbe pensare ha azione alcalinizzante per l'organismo perch gli acidi deboli, con l'ossidazione, generano acido carbonico che, combinandosi con il Sodio e il Potassio nel sangue, forma carbonati e bicarbonati: questi aumentano la riserva alcalina dell'organismo, utile difesa occorrente a neutralizzare acidi diversi che possono formarsi in seguito a condizioni morbose. D'altra parte gli stessi acidi organici formano sali di vario tipo (es. ossalati) che possono essere di importanza rilevante in caso di calcolosi renale.
    Tratto da: Enrica Campanini "Dizionario di fitoterapia e piante medicinali"

    ANNOTAZIONI
    Uno dei vantaggi dellassunzione di vitamina C estratta da piante rispetto a quella sintetica allo stato puro la biodisponibilit dei carotenoidi e dei flavonoidi che sinergizzano lacido ascorbico e ne migliorano le propriet antiossidanti.


    BIBLIOGRAFIA E ARTICOLI SCIENTIFICI SUL WEB

       

    ISCRIVITI ALL'ASSOCIAZIONE SERVIZIOBENESSERE NO-PROFIT

    Autore: A.Tucci

    Autore: A.Tucci

    Autore: A.Tucci

    Autore: A.Tucci

    Autore: A.Tucci

    Autore: A.Tucci


    Foto e Immagini
    di ROSA CANINA su